Sam Burgess: “La linea di fondo è che il Sportingbet mio cuore non giace nell’unione”

Sam Burgess: “La linea di fondo è che il Sportingbet mio cuore non giace nell’unione”

“Ci sono state complicazioni in chirurgia ed è per questo che sono rimasto in ospedale per così tanto tempo”, dice Burgess ricordando l’operazione che ha preceduto i giorni difficili che hanno caratterizzato i suoi ultimi due anni. In quel periodo Burgess cambiò codice e giocò per l’Inghilterra in una disastrosa Coppa del Mondo del 2015, tra polemiche e diffamazioni, tornando a South Sydney e allo sport che ama. Wayne Bennett sotto pressione per l’Australia, vincitrice del test in Australia.

Burgess è tornato in Inghilterra, conquistando il suo paese nella lega di Sportingbet rugby mentre si preparano per la gara vitale della domenica contro l’Australia. L’Inghilterra e Burgess, dopo aver perso 17-16 in Nuova Zelanda e aver sconfitto la Scozia in un mediocre schermo, devono battere l’Australia per avere qualche possibilità di qualificarsi per la finale delle Quattro Nazioni.Ma, in primo luogo, Burgess spiega la ferita fisica che ha sofferto prima del suo lutto emotivo in unione.

Mentre era incosciente sul tavolo operatorio nell’ottobre 2014 si è scoperto che si era fratturato anche la cavità oculare. “Ho preso un altro colpo che Sportingbet nessuno sapeva davvero e si è incastrato qui dentro”, dice Burgess, tracciando la crepa sulla radiografia. “Per risolverlo dovevano essere aggressivi e frantumare la presa. Hanno poi messo intorno la rete con cinque piastre e 21 viti. Doveva durare solo un’ora, ma sono stato in chirurgia per cinque ore e mezza. ”

Burgess sfoglia più immagini della sua faccia schiacciata.Il suo occhio destro era chiuso e gonfio, e il suo zigomo si gonfiava, ma Burgess giocò così bene in una sconfitta schiacciante dei Canterbury Bulldogs per 30-6 e vinse anche la prestigiosa medaglia di Clive Churchill assegnata all’uomo della partita. La risonanza si offuscò perché, poco dopo, Burgess partì per l’Inghilterra e il suo Sportingbet audace tentativo di eccellere in uno sport che non aveva mai giocato prima.

Due anni dopo, meno malconcio e molto più saggio, fa Burgess, ora 27, apprezzare la grandezza del 2014? “Lo sento, sì. Oggi stavo camminando per la strada e qualcuno mi ha fermato e ha iniziato a parlare di quel gioco. Sono a Birmingham e qualcuno Sportingbet bonus per le partite di tennis vuole parlare di quella finale del 2014?Mostra quanto è stato raggiunto il pubblico da quel gioco. “Facebook Twitter Pinterest Sam Burgess celebra con Greg Inglis, dopo la maestosa esibizione dell’inglese per il South Sydney Rabbitohs nel Grand Final del NRL 2014. Foto: Mark Kolbe / Getty Images

Burgess sembra gratificato per il fatto che l’attenzione dovrebbe essere tornata ai suoi exploit di campionato e lontano dai turbolenti disordini dello scorso anno. Ma vorrebbe che potesse cambiare qualcosa riguardo alla sua mossa verso il sindacato, e il modo in cui l’ha conclusa così bruscamente dopo la Coppa del Mondo?

“Non proprio. Non ho preso molte decisioni in unione perché non avevo molto potere. Ho ancora dato tutto. Mi è stato assegnato un incarico nel mio club [Bath] per decifrare come sei e siamo arrivati ​​ad una finale della Premiership. Probabilmente ho giocato uno dei miei migliori giochi in quella finale, ma abbiamo perso contro i Saraceni.Poi ho dato la sfida di giocare 12 [per l’Inghilterra]. C’erano quattro centri da selezionare su nove. Ho fatto i quattro che hanno richiesto molta dedizione. “Owen Farrell:” Non direi che è comodo suonare per Eddie Jones “Per saperne di più

Il tempo in unione di Burgess è spesso descritto come un Sportingbet simbolo di tutto ciò che è andato storto con la Coppa del Mondo inglese, ma quelle poche frasi, segnando la sua transizione da principiante a Premiership flanker a Test center in meno di un anno, ci ricordano che ha fatto progressi in una partita straniera. “La gente potrebbe dimenticare che ho inseguito alcuni obiettivi seri. Le dita saranno sempre puntate ma in fondo non cambierei nulla. La linea di fondo è che il mio cuore non si trovava lì [in unione] e non volevo passare altri quattro anni a fare qualcosa che non amavo.Le persone che vogliono scavare scopriranno cosa è successo veramente – ma non sarei io. ”

È ancora in contatto con Stuart Lancaster, l’ex supremo dell’Inghilterra che ora è un assistente allenatore al Leinster? “Sono. Ho parlato con Stuart tre o quattro volte dai Mondiali su base di amicizia. Abbiamo avuto molto rispetto l’uno per l’altro. Eravamo nella linea di Sportingbet bonus cashback fuoco – io e lui – ea volte la gente dimenticava che ero nuovo nel gioco. C’erano molti giocatori senior in quella squadra che avevano molta personalità ma, a causa dell’altezza dei media intorno a me, era più facile per loro sedersi dietro a quello. “Facebook Twitter Pinterest Sam Burgess viene affrontato durante la sconfitta della Coppa del Mondo in Inghilterra per Galles nel 2015. Fotografia: Glyn Kirk / AFP / Getty Images

Lui e Lancaster sono diventati capri espiatori? “Non mi piace la parola capro espiatorio.In realtà non penso che nessuno credesse che dipendesse solo da me e da Stuart. ”

Burgess è ancora vicino a Owen Farrell, il suo compagno di lega che si trasferì a sud di Wigan da quando era un ragazzo e ora è una presenza così impressionante nella rinascita inglese sotto Eddie Jones. “Ho incontrato Owen per un caffè e ho preso una birra con alcuni dei ragazzi di Sydney [quando l’Inghilterra ha completato una serie di 3-0 contro l’Australia a luglio]. “Sono davvero orgoglioso di Owen e di come ha dominato quella serie. Probabilmente è il mio più forte amico in unione. ”

Burgess ha detto prima che, a parte il suo ultimo test quando è entrato come sostituto in una squadra perdente contro l’Australia, l’Inghilterra non era mai indietro quando era sul campo. Ora sottolinea la sua collaborazione con Farrell. “Abbiamo avuto una grande combinazione ed eravamo su una lunghezza d’onda simile.Venendo dalla lega, poteva capire cosa stavo facendo nei giochi. Non ha mai preso un’opzione economica. È un giocatore molto onesto e questo è tutto ciò che puoi chiedere come atleta. ”

Farrell sarebbe stato un successo nel NRL se fosse rimasto in campionato? “Nessun dubbio a riguardo. In fondo è un’ambizione che vorrebbe soddisfare ma la sua carriera nell’unione sta andando molto bene. “Forse Farrell potrebbe fare un cambio di Burgess al contrario? “No”, dice Burgess con un sorriso ironico. “Sarebbe un grosso invito a fare”.

Burgess è galvanizzato dal suo ritorno in campionato e questo fine settimana spera in un’altra grande vittoria. Una vittoria del campionato di rugby inglese in Australia è stata un’ambizione sfuggente dal 1995, quando la squadra di casa comprendeva Jason Robinson, Martin Offiah e Shaun Edwards.Domenica scorsa alcuni dei giocatori chiave del Grand Final 2014, che hanno rovinato la sua faccia ma hanno cementato la sua eredità, saranno presenti allo stadio di Londra. Greg Inglis, la stella australiana, è uno dei migliori amici e compagni di squadra di Burgess a Souths, mentre James Graham, vice-capitano dell’Inghilterra, ha giocato per Canterbury quando la sua testa si è schiantata sul volto del suo compagno inglese. La temibile e strana Australia di Mal Meninga è uno spettacolo a guardare | John Davidson Per saperne di più

C’è un’ulteriore svolta nel personale perché l’Inghilterra è ora allenata da un australiano. Wayne Bennett è l’allenatore di maggior successo nella storia della lega e Burgess crede di poter giocare un ruolo cruciale nell’inclinazione dell’Inghilterra contro la supremazia australiana. “Penso che Wayne possa essere la differenza. Ma può solo portarci in acqua. Abbiamo bisogno di bere dal trogolo.Può mostrarci come fare le cose e fare la differenza tra vincere e perdere ma essenzialmente dobbiamo farlo sul campo. Abbiamo chiesto a molti di loro di allenarsi e sono orgoglioso di dire che i ragazzi soddisfano gli elevati standard richiesti da Wayne.

“Contro i kiwi è rimasto deluso nel risultato ma non nel nostro impegno . Pensava che avessimo fatto qualche stupida commedia alla quale eravamo tutti d’accordo. Ci siamo dati abbastanza opportunità per vincere, ma non li abbiamo presi. I kiwi hanno colto le loro possibilità.Adesso tocca a noi, sotto il nuovo allenatore, imparare da quelle strette sconfitte. ”

La Nuova Zelanda potrebbe essere classificata al primo posto nel mondo, ma l’Australia rimane la squadra da battere. “L’Australia è stata formidabile per anni”, ammette Burgess, “ma dobbiamo parlare di più di ciò che porteremo sul tavolo piuttosto che costruirli a questa statura eroica. Certo che sono una grande squadra. Meritano ogni sorta di rispetto e lode. Ma anche la mia squadra merita rispetto. Crediamo di poterli abbinare sul grande palco. ”

Burgess è consapevole della necessità di utilizzare la partita di domenica a Londra per ampliare l’appeal della lega in tutto il paese. “La vittoria è il primo obiettivo, ma è davvero importante crescere nel gioco a lungo termine.Vogliamo fare un bello spettacolo in uno stadio iconico a Londra. ”

L’anno scorso, quando l’Inghilterra perse in Nuova Zelanda nello stesso stadio, una folla di quasi 45.000 comprendeva il 65% dei segnalini del sud dell’Inghilterra. “È certamente incoraggiante”, afferma Burgess. “L’Unione è enorme là sotto, ma è l’Inghilterra-Australia e spero che le persone vengano e ci sostengano in quello che credo sia il miglior sport del mondo. Avremo una vera e propria crepa alla vittoria perché battere l’Australia sarebbe enorme per il gioco in Inghilterra. “Facebook Twitter Pinterest Sam Burgess dice che l’Inghilterra ha fatto” alcune stupide commedie “nella loro stretta sconfitta alle Nazioni Unite in Nuova Zelanda. Fotografia: John Clifton / Reuters

Burgess dovrà richiamare la resistenza e lo spirito che ha trovato in se stesso e nei suoi compagni di squadra del Sud nel 2014.I suoi fratelli minori, i gemelli George e Thomas, sono di nuovo al suo fianco con l’Inghilterra – proprio come loro erano nel Grand Final. L’anno scorso Thomas mi ha detto che durante la partita Sam ha spiegato che stava lottando e aveva bisogno del sostegno del fratello.

“L’ho detto a circa 10 persone”, scherza Burgess. “La settimana prima che giocassimo i Roosters e uno dei miei compagni di squadra, Ben Te’o [che ora gioca in Inghilterra] ha concesso una penalità. Eravamo in svantaggio per il 12-0. Ho detto: ‘Ben cosa stai facendo, amico? Vieni. »Mi guardò e disse:« Sono qui per te oggi. »Non dimenticherò mai quanto fosse potente quella sensazione.Pensavo: “Amico, è davvero impegnato per me oggi.” In finale ero nei guai e pensavo che se avessi potuto colpire lo stesso nervo che Ben aveva trovato con tre o quattro ragazzi avremmo ottimizzato le prestazioni.

< “C’era una vera emozione positiva quel giorno – anche se non appena fu colpito lo zigomo sapevo che era brutto. Sono uscito a metà tempo e Phoebe [la sua ragazza allora e sua moglie] era proprio vicino al tunnel e lei odia quando mi ferisco. Lei mi guardava e io dissi [Burgess alza le mani impotente]: ‘Cosa posso fare?’ ”

Naturalmente, uscì e giocò la seconda parte con lo stesso fuoco e la stessa determinazione che vinse la grande finale. Ma, a parte qualche birra la sera della partita e prima che fosse rinchiuso in ospedale per settimane, Burgess si lamenta: “Mi sono perso tutto!Per tutto l’anno non ho avuto una birra. Non sono andato a far festa. Ho detto che lo farò quando lo vinceremo – e poi ho vinto la cosa e non ho fatto festa. ”

Burgess sorride. Lui e Phoebe stanno aspettando il loro primo figlio all’inizio del prossimo anno e, se l’Inghilterra dovesse trovare un modo per battere l’Australia domenica, un piccolo partito è certo. “Questo è sicuro,” dice, “ma abbiamo molto da fare prima di allora.”