Nella ripresa, Piontek ha cambiato di nuovo la formazione

Nella ripresa, Piontek ha cambiato di nuovo la formazione

Nella ripresa, Piontek ha cambiato di nuovo la formazione, e al 60 ° minuto Kenneth Bryulla ha pareggiato. L’ispirato Elkjer andò avanti, irritando costantemente il nemico con i suoi passaggi. Sei minuti prima della fine dell’incontro, è andato in area di rigore e ha lanciato la palla attraverso Jean-Marie Pfaffa. Vittoria 3: 2. È tempo di tornare a Lione, dove i danesi stavano aspettando la Spagna.

E ‘stata un’altra serata memorabile. Sören Lerby ha aperto le marcature per i gol, ma Antonio Maseda ha riacquistato rapidamente il suo equilibrio. Era uno scontro tra lo spirito scandinavo e la fiducia in se stesso iberica, e tutto doveva essere deciso nei rigori dopo la partita.

Come spesso accade, colui che si è esibito più vividamente nei giochi, si è rivelato il peggiore in undici metri. Questa volta, l’anti-eroe è stato Elkier-Larsen, che con il suo errore ha cancellato tutti i suoi successi nelle ultime settimane.

In tutti gli altri aspetti è stato un momento di speranza per Preben, che è andato aumentando, e ha firmato un contratto con la “Verona” della Serie A italiana A.

L’inizio del decennio, “Verona” ha passato in serie B, e nel 1981 un po ‘e non retrocesso in Serie C1. L’allenatore del Savior Osvaldo Bagnoli. Nel 1985, Verona ha già festeggiato il titolo di serie A, terminando al sesto posto nell’anno precedente. “Verona” è stato un ospite frequente delle finali della Coppa Italia, dove ha perso soprattutto.

L’arrivo di Preben Elkjær Larsen ha avuto un impatto positivo sullo stato d’animo del club, che ha creduto nella possibilità di un altro oro, “Juventus” invecchiando davanti ai nostri occhi, “Roma” sta subendo un processo di ristrutturazione sotto la direzione di Sven-Goran Eriksson, “Milan” sta guadagnando slancio, e “Inter” non è stato possibile raccogliere dai giocatori la squadra.