Il canale milanese Mark Hateley ha vinto il derby mentre l’Inter e Roberto Mancini perdono il controllo

Il canale milanese Mark Hateley ha vinto il derby mentre l’Inter e Roberto Mancini perdono il controllo

Basandosi su quel pensiero finale, gli stessi fan hanno svelato una vasta immagine di Mark Hateley, sorpassando Fulvio Collovati per un colpo di testa battuto contro l’Internazionale nell’ottobre 1984. L’attaccante inglese ha fatto esperienza di fortune miste in Italia, segnando un modesto 17 gol in tre stagioni di Serie A, ma sarà ricordato con affetto dai rossoneri per aver chiuso una sequenza di cinque anni senza una vittoria del derby.Milano si aggiudica il derby onori con la vittoria per 3-0 sull’Internazionale Leggi di più

Inter stavano mettendo le loro viste piuttosto in alto. I leader della lega a Natale, erano appena scivolati in quarta posizione ma non avevano ancora rinunciato allo scudetto.Per lo meno, erano intenzionati a conquistare un posto in Champions League, ed erano usciti e avevano firmato Éder – secondo in classifica in Serie A – dalla Sampdoria per favorire la loro causa. Milan 3-0 Internazionale: Serie A – come Per saperne di più

A differenza delle loro controparti milanesi, i tifosi dell’Inter hanno ancora fiducia nella loro squadra. Nonostante un ritorno di soli cinque punti nelle ultime cinque partite, una folla di circa 300 Ultras della Curva Nord è uscita per una sessione di allenamento aperta sabato, armata di bengala e bandiere. La nuova firma è stata celebrata con uno striscione che diceva “Cr-Eder-ci”, evidenziando il suo nome nel mezzo della parola italiana per “credere”. Éder ha premiato questo entusiasmo con due gol in una partita di pratica intra-squadra.Roberto Mancini ha messo il giocatore dritto nella sua XI iniziale per affrontare il Milan, allineandolo proprio dietro a Stevan Jovetic in attacco.

José Mourinho aveva tirato fuori una simile acrobazia sei anni e mezzo prima, inserendo Wesley Sneijder nel derby dell’Inter un giorno dopo che l’olandese era arrivato dal Real Madrid. Questo si è rivelato un colpo da maestro, aprendo la strada ad una famosa vittoria per 4-0. E, chissà, forse Éder avrebbe goduto di un’introduzione altrettanto felice, se fosse riuscito a mettere a segno il suo colpo di testa quando Juan Jesus lo ha eliminato con un bel cross nel sesto minuto della partita di domenica. </P >

Invece è stato il Milan a celebrare un’istanza della storia che si ripeteva. A 10 minuti dalla fine del primo tempo, il loro difensore centrale brasiliano Alex è salito come Hateley su Davide Santon per andare a sbattere contro l’Inter.Il simbolismo non è andato perso su nessuno, con persino l’account Twitter ufficiale della lega che pubblica foto dei due obiettivi fianco a fianco. L’unica differenza era che Alex aveva segnato in anticipo; questo ha lasciato l’Inter con un sacco di tempo per formulare una risposta. La loro seconda metà di presentazione di Mauro Icardi ha minacciato di trasformare la partita in testa.Serie A TIM (@SerieA_TIM) #MilanInter Alex su Santon come Hateley su Collovati, la foto stampata sulla coreografia del @acmilan. Spettacolo. pic.twitter.com/kvkWZfYHsnJanuary 31, 2016

L’argentino era stato lasciato cadere in panchina come punizione per aver perso un sitter contro Carpi nel precedente incontro della lega, con Mancini che sosteneva che anche lui avrebbe potuto rimandare una possibilità nonostante abbia 50 anni.I rapporti tra il manager e il suo capocannoniere sono apparsi tesi alla fine ma Icardi è stato infine sostituito per sostituire l’inefficiente Jovetic poco dopo l’ora.

Entro cinque minuti, Icardi ha scavalcato le migliori possibilità dell’Inter incontro. Oltrepassò Alex e raggiunse un pallone ad Adem Ljajic, prima di lanciare un tiro vizioso in porta. Il portiere del Milan, Gigi Donnarumma, è riuscito a parare il pallone direttamente sulla traiettoria di Icardi.

Alex, che era fallito nel tentativo fallito di bloccare lo sforzo iniziale, ora ha alzato un calcio verso il polpaccio sinistro dell’attaccante . Il contatto sembrava minimale, e Icardi certamente ne ha tratto il massimo, ma questa è stata una sfida estremamente difficile da giudicare.Già prenotato, il difensore potrebbe considerarsi fortunato a non ricevere un secondo cartellino giallo dopo che l’arbitro Antonio Damato ha segnalato per la penalità.

Un’ulteriore sospensione dovrebbe essere seguita. Icardi è intervenuto per prendere il calcio di rigore, ma ha colpito il suo tiro contro il palo destro. L’errore è stato aggravato pochi istanti dopo, quando Carlos Bacca ha trasformato il cross di M’Baye Niang in doppietta del Milan. Niang stesso ha poi messo il risultato al di là di ogni dubbio, costringendo la palla a casa al secondo tentativo dopo essere stato interpretato da Giacomo Bonaventura. Appena otto minuti dopo che Icardi ha perso la possibilità di segnare il punteggio sull’1-1, l’Inter si è ritrovata in svantaggio per 3-0. Non potevano evocare ulteriori risposte.

E così, la squadra i cui fan avevano iniziato la giornata con una protesta, ha concluso festeggiando la loro migliore vittoria in derby per anni.In una certa misura, la fortuna aveva favorito Milano: oltre alla mancanza di Icardi, si potrebbe anche pensare che Niang avrebbe dovuto recarsi a Leicester la settimana scorsa. Il club della Premier League, dopo aver fatto indagini, alla fine ha optato contro un accordo.

Ma il Milan è anche stato più bravo a ottenere risultati ultimamente. Hanno perso solo una volta dalla sconfitta contro la Juventus a novembre, e si sono dimostrati bravi nelle partite importanti, pareggiando a Roma prima di battere la Fiorentina per 2-0. Il loro calcio è stato raramente apparso fluido ma con Bacca in una forma così spietata che non ha avuto bisogno di essere. Ha segnato con 11 dei suoi 21 tiri in porta in questa stagione.

E per tutti i discorsi sulle ambizioni ridotte, il Milan è molto più vicino ai posti della Champions League di quanto ci si potrebbe aspettare.La vittoria li ha portati a cinque punti dall’Inter, e al 6 ° dalla Fiorentina.

Sinisa Mihajlovic aveva dichiarato questo derby come “un ascensore”, spiegando che: “Il vincitore sale e il perdente arriva schiantandosi sulla terra. “Se questo suona più come la Torre del Terrore di Disneyland di qualsiasi ascensore che ti consiglierei di entrare, è comunque vero che l’Inter sembra pericolosamente vicina alla caduta libera.

Inviato per proteste eccessive all’inizio della seconda metà, Mancini ha lanciato l’uccello ai tifosi di Milano mentre si dirigeva verso il tunnel, e ha perso di nuovo la calma durante una successiva intervista televisiva.Chiesta a Mikaela Calcagno di Mediaset se i suoi commenti sulla mancanza di Icardi contro Carpi avrebbero esercitato un’ulteriore pressione sull’attaccante, Mancini l’ha accusata di aver parlato di “stronzate”.

Quando lei ha risposto chiedendo se avesse davvero giurato fan, ha risposto “Ho mostrato il mio dito medio a qualcuno che mi stava insultando e non avrebbe dovuto esserci, dato che abbiamo degli steward. Ecco, sei felice? “Più tardi si è scusato, ma le azioni parleranno più delle parole di qui.

La preoccupazione è che la perdita di calma di Mancini riflettesse i suoi sentimenti di perdere il controllo con la sua squadra. Questa è stata la seconda partita di fila, dopo la sconfitta della Coppa Italia a metà settimana contro la Juventus, in cui l’Inter ha subito tre gol.Jeison Murillo, che è caduto in svantaggio in classifica contro il terzo di Milano, sta lottando male, e una recente incapacità di tenere i fogli puliti sta solo evidenziando quanto sia dura l’azione offensiva della squadra per tutta la stagione.

Forse Éder contribuirà a rimettere in pista l’Inter nelle prossime settimane. Ma presto non sarà in grado di cancellare il ricordo di una sconfitta del derby così demoralizzante. Punti di passaggio