I norvegesi hanno dominato la staffetta, Björgen ha celebrato il terzo oro. Ceco undicesimo

I norvegesi hanno dominato la staffetta, Björgen ha celebrato il terzo oro. Ceco undicesimo

I cechi finiscono undicesimi. “Non possiamo più di tifo, ma è un riflesso dello stato attuale del nostro sci,” ha commentato il vincitore olimpico posizionamento Kateřina Neumannová nello studio televisivo Gio

retake successo dopo la gara infruttuoso per dieci chilometri classicamente presentati nella prima tappa Kateřina Smutná, testimone Repubblica importato un minuto dietro al sesto posto.

“lei aveva ottimi sci”, ha osservato Neumann.

nella Top 10 sono rimasti la nazionale anche Catherine Berousek a Petra Nováková, che recentemente lottato con problemi di salute, è sceso a undicesima posizione.

Qui ora solo sedici anni Barbora Havlíčková mantenuto.

il ruolo dei favoriti confermato norvegesi e ha vinto il relè campionato del mondo per il quarto anno consecutivo.Il lavoro fondamentale svolto sulla terza sezione Astrid Jacobsenová, finiture confortevoli con più di un vantaggio minuto dopo Björgenová goduto.

Per l’argento svedese dospurtovala Stina Nilsson, quando gli ultimi metri ha superato domestico Cristo Pärmäkoskiovou.

Perfetto ripetizione

Finišmanka Björgenová che hanno dominato la Pursuit classica Lahti e dieci, una quarta porzione sporgeva su un margine più di mezzo minuto, e grazie alla sua forma è stata una držitelkách medaglie d’oro ha deciso.

Questo è interessante è successo a lei.Proprio come due anni fa in Fallunu si trovava nella tappa finale per la Svezia Nilsson, il ruolo del finišmanky finlandese di nuovo caduto Pärmäkoskiové.

Sia certamente ricordato una comune battaglia per l’argento nel 2015. A quel tempo gioire un solo secondo e sei decimi Nilsson e applaudito il pubblico di casa.

si avrà successo questa volta?

In ultima salita unito Pärmäkoskiová che voleva espiare solo due anni la sconfitta, ma ancora più debole risultato di Martedì del classico dieci. < br>

Nilsson è rimasto.

decide di essere nello stadio al traguardo davanti alle tribune affollate, dove molte bandiere bianco che batte croce blu.I due piloti sono entrati in uno sprone forte.

Chi apprezzerà l’argento?

Anche se i colpi provati e potenti il ​​suo avversario si ritirò, né il tempo per Pärmäkoskiová Nilsson immaturo e doveva conciliare nuovo bronzo di profitto. Il metallo più prezioso era mezzo secondo.